Clandestini: Meridionali e Extracomunitari Lo stereotipo degli immigrati nella stampa quotidiana 1960 e 2000 by Rosanna Galasso

Clandestini: Meridionali e Extracomunitari Lo stereotipo degli immigrati nella stampa quotidiana…

byRosanna Galasso

Kobo ebook | September 14, 2019 | Italian

Pricing and Purchase Info

$4.99

Prices and offers may vary in store

Available for download

Not available in stores

about

Clandestini, è lo stereotipo che al di sopra di ogni altra categoria, etichetta gli immigrati extracomunitari, attivando nei loro confronti i più ostracizzanti atteggiamenti e comportamenti pregiudiziali.

Questa ricerca sociologica, mette in risalto come la figura dell’immigrato risponde ad una costruzione di senso comune e di pubblica opinione, a prescindere dalle differenze storiche, politiche e sociali che caratterizzano i fenomeni migratori coinvolti. La tecnica metodologica dell’Autrice, nell’analizzare la stampa quotidiana di due differenti periodi storici, distanti tra loro ben 40 anni, sviluppa un attento raffronto tra lo stereotipo dell’immigrato meridionale, nelle città dell’Italia settentrionale degli anni 60 e lo stereotipo dell’immigrato extracomunitario, in quelle stesse regioni, negli anni 2000. Queste annualità sono state elette come particolarmente rappresentative per i due fenomeni. Dall’analisi semantica degli articoli, ampiamente spiegata nel metodo utilizzato, emerge una figura per molti aspetti simile, nelle categorizzazioni valoriali e nelle generalizzazioni pregiudiziali, quella dell’immigrato come Alieno rispetto ad una realtà Altra.
Lo stereotipo, così scomposto nelle varie categorie interpretative, si rivela funzionale all’esclusione/inclusione dell’immigrato, confermando al di là del contesto storico, la profondità dell’analisi simmeliana nella percezione pubblica del povero, come “colui che chiede”.
Come sottolineato dall’Autrice, la ricerca per il rigore metodologico verso il risultato raggiunto, fornisce una valida base di analisi per chi voglia approfondire come nell’ultimo ventennio, possa essersi evoluto lo stereotipo dell’immigrato straniero, nell’evidenza che differenze e analogie potranno caratterizzarlo.

Rosanna Galasso, sociologa, svolge inoltre attività di formazione per la vendita strategica verso le Organizzazioni Complesse. Oltre al saggio: Clandestini. Meridionali e Extracomunitari: lo stereotipo dell’immigrato nella stampa quotidiana, 1960 e 2000, ha pubblicato in tema di Organizzazione e Management il saggio: Come vendere ai Clienti Complessi. Il Paradigma Morfologia della Vendita Strategica e il metodo dello SsTEP model. È autrice inoltre della guida turistica per manager “stressati”: Cornovaglia, fuori dallo stress senza stress. Da Penzance itinerari in solo trip nella Cornovaglia del sudovest.

Title:Clandestini: Meridionali e Extracomunitari Lo stereotipo degli immigrati nella stampa quotidiana…Format:Kobo ebookPublished:September 14, 2019Language:Italian

The following ISBNs are associated with this title:

ISBN - 10:8834185374

ISBN - 13:9788834185377

Reviews

From the Author

Clandestini, è lo stereotipo che al di sopra di ogni altra categoria, etichetta gli immigrati extracomunitari, attivando nei loro confronti i più ostracizzanti atteggiamenti e comportamenti pregiudiziali.Questa ricerca sociologica, mette in risalto come la figura dell’immigrato risponde ad una costruzione di senso comune e di pubblica opinione, a prescindere dalle differenze storiche, politiche e sociali che caratterizzano i fenomeni migratori coinvolti. La tecnica metodologica dell’Autrice, nell’analizzare la stampa quotidiana di due differenti periodi storici, distanti tra loro ben 40 anni, sviluppa un attento raffronto tra lo stereotipo dell’immigrato meridionale, nelle città dell’Italia settentrionale degli anni 60 e lo stereotipo dell’immigrato extracomunitario, in quelle stesse regioni, negli anni 2000. Queste annualità sono state elette come particolarmente rappresentative per i due fenomeni. Dall’analisi semantica degli articoli, ampiamente spiegata nel metodo utilizzato, emerge una figura per molti aspetti simile, nelle categorizzazioni valoriali e nelle generalizzazioni pregiudiziali, quella dell’immigrato come Alieno rispetto ad una realtà Altra.Lo stereotipo, così scomposto nelle varie categorie interpretative, si rivela funzionale all’esclusione/inclusione dell’immigrato, confermando al di là del contesto storico, la profondità dell’analisi simmeliana nella percezione pubblica del povero, come “colui che chiede”.Come sottolineato dall’Autrice, la ricerca per il rigore metodologico verso il risultato raggiunto, fornisce una valida base di analisi per chi voglia approfondire come nell’ultimo ventennio, possa essersi evoluto lo stereotipo dell’immigrato straniero, nell’evidenza che differenze e analogie potranno caratterizzarlo.Rosanna Galasso, sociologa, svolge inoltre attività di formazione per la vendita strategica verso le Organizzazioni Complesse. Oltre al saggio: Clandestini. Meridionali e Extracomunitari: lo stereotipo dell’immigrato nella stampa quotidiana, 1960 e 2000, ha pubblicato in tema di Organizzazione e Management il saggio: Come vendere ai Clienti Complessi. Il Paradigma Morfologia della Vendita Strategica e il metodo dello SsTEP model. È autrice inoltre della guida turistica per manager “stressati”: Cornovaglia, fuori dallo stress senza stress. Da Penzance itinerari in solo trip nella Cornovaglia del sudovest.