La Cimiteriale by Eleanor LeJune

La Cimiteriale

byEleanor LeJune

Kobo ebook | September 25, 2015 | Italian

Pricing and Purchase Info

$1.41

Available for download

Not available in stores

about

Due brevi racconti dell’orrore (18 pagine totali) ispirati da altrettanti racconti di Guy de Maupassant.

Il primo racconto Il Sogno ci cala in un’atmosfera misteriosa e surreale. Atmosfera che colora con un po’ di sottile erotismo.

“Gli parve di essere, a un tratto, in una bella città. Era Parigi; ma in quale epoca? Camminava per le strade guardando le case, i teatri, gli edifici pubblici ed ecco, in una piazza, vide una grande costruzione molto elegante, civettuola, attraente.

Si impressionò, perché sulla facciata era scritto a lettere d'oro:

«Opera della morte volontaria».”

E andremo alla scoperta di quell’Opera della Morte Volontaria, guidati da belle ragazze che indossano procaci divise e che non amano sorridere.

Dall’incipit:

“Il Capitano Danrit prese i giornali che il postino aveva portato proprio allora e se ne andò a passi lenti sulla riva della Senna per leggerli.

Il fiume si allungava davanti alla sua casa, senza una grinza, colorato dal sole del mattino. Era una bella, ampia, pigra distesa di argento fuso, qua e là macchiata di porpora. Dall'altra parte del fiume, grandi alberi disposti simmetricamente componevano lungo tutto l’argine una verde muraglia.

Lo stupore della vita che ricomincia ogni giorno, della vita giovane, allegra, ardente, fremeva tra le foglie, palpitava nell'aria e vibrava sull'acqua.

All’interno del giornale, alla terza pagina, trovò scritto: «Statistiche dei suicidi» e seppe che, in quell'anno, più di 8500 uomini si erano uccisi.

Li vide immediatamente! Vide quella strage orrida e volontaria di disgraziati stanchi di vivere. Vide uomini malridotti, la mascella sfracellata, il cranio sbriciolato, il cuore traversato da un proiettile, che morivano lentamente, soli in una squallida camera d'albergo, dimentichi della loro ferita, con la mente rivolta alla propria infelicità.”

Il secondo racconto La Tombale ci narra la storia di una vampira che va a cercare le sue vittime nei cimiteri, sulle tombe dei cari defunti.

“Nel frattempo si era tolta il cappello rivelando una chioma fluente che ben si adattava ai suoi occhi chiari fissi su di me. Tanto fissi che non resistei. La strinsi tra le braccia e accarezzandole il seno la baciai. Un bacio lascivo, profondo, che mi turbò profondamente.

La mano di lei si era insinuata sotto la mia gonna e le sue dita già mi massaggiavano sapientemente quando ebbi uno strano presentimento. I suoi occhi si erano fatti feroci, famelici, come se volesse azzannarmi. Mi sentii gelare il sangue e con prontezza mi sottrassi ad un suo bacio diretto al mio collo.

Ebbi paura, lo confesso, una paura che non era giustificata da fatti concreti, fatto sta che mi alzai e me ne andai.

Lei non fece nulla per trattenermi. Mi guardò quasi con odio, ma mi lasciò andare senza pronunciare una sola parola.”

L’irrisorio prezzo dell’eBook si riferisce solo ed esclusivamente alle 18 pagine dei due racconti.

Title:La CimiterialeFormat:Kobo ebookPublished:September 25, 2015Publisher:Self-PublishLanguage:Italian

The following ISBNs are associated with this title:

ISBN:9990052464534

Reviews